Archive for the 'aforismi' Category

Oltre l’architettura

marzo 11, 2013

DSCN1647-2

Una villa di Wright mi rievoca dentro sempre Elsie, la protagonista di una novella di Sherwood Anderson: <<The New Englander>>.

<<Elsie corse nell’immensità dei campi, gonfia di un unico desiderio. Voleva evadere dalla sua vita per entrare in una vita nuova e più dolce, ch’ella presentiva nascosta in qualche angolo dei campi>>. Io so perchè l’opera di Wright suscita questi pensieri: lo dice Wright stesso quando scrivendo di architettura fa un appello alla libertà dello spirito umano. Io so quanto di Ruskin e di Morris è in questo americano che progetta case naviganti sui fiumi, e predica lo standard. Si potrebbe fissare lo sviluppo di questa idea se la lettura di stasera si intitolasse: oltre l’architettura.

Edoardo Persico, Profezia dell’architettura, 21 gennaio 1935

Annunci

La felicità dello spazio

marzo 11, 2013

Non c’è raffinatezza di gusto, né abilità dialettica, né trovata ingegnosa che possa sopperire allo spazio. E dove questo manchi non c’ è architettura.

 Giovanni Michelucci

Kein Dogma

novembre 16, 2012

“Kein Dogma, sondern vermehrte Lebendigkeit”
Walter Gropius

Architecture is life

novembre 12, 2012

Architecture is life, or at least it is life itself taking form and therefore it is the truest record of life as it was lived in the world yesterday, as it is lived today or ever will be lived.

Frank Lloyd WrightImmagine

Parole

marzo 21, 2012

Solo le parole contano. Il resto sono chiacchiere.

Eugene Ionesco

Radicale

marzo 20, 2012

Essere radicale significa cogliere le cose dalla radice. Ma la radice per gli uomini è l’uomo stesso.

Karl Marx

Primo Levi…cosa pensa lei dei giovani?

gennaio 24, 2012

I giovani di oggi, a giudicare dalle esternazioni più ricorrenti della politica, sono solo dei bamboccioni, dei raccomandati, degli sfigati … come li definisce un recente abusivo del governo italiano in tempi di democrazia tecnica. Sono proprio questi retori del disimpegno sociale che dovrebbero meditare sui disincanti paternalistici.

—–

«Studente
Volevo sapere: cosa pensa Lei dei giovani d’oggi?

Primo Levi
Questa è la domanda che non manca mai. Penso che siano sotto un certo aspetto più fortunati dei giovani di ieri, perché almeno temporaneamente vivono in un mondo in pace, perché hanno accesso tutti o quasi tutti alla cultura, non parlo solo della scuola, penso ad una edicola di giornali. Oggi davanti ad una edicola di giornali c’è una scelta vastissima: si può scegliere di essere informati, di essere divertiti, di essere preparati. Penso alla facilità con cui oggi si viaggia, anche senza molti quattrini; oggi uno prende una bicicletta, un sacco da montagna prende e va, le frontiere sono tutte aperte, si può andare in qualunque parte del mondo. C’è comunque una contropartita ed è la difficoltà gravissima a cui assistiamo adesso e non solo in Italia, su quello che capita dopo la scuola ed è quello di trovare un lavoro. […]
Quanto ad un giudizio sui giovani d’oggi, se permettete lo rifiuto. Non credo che i giovani d’oggi siano diversi dai giovani di ieri come sostanza umana, credo che in Italia per lo meno siano migliori di noi perché i concetti fondamentali, quelli di cui si è parlato prima, della tolleranza, della democrazia, del diritto dell’uguaglianza nella disuguaglianza, siano molto più diffusi adesso di quanto non fossero 30 o 40 anni fa».
[Luciana Costantini, Orietta Togni (a cura di), Primo Levi, «Il gusto dei contemporanei», Quaderno n. 7, Banca Popolare Pesarese e Ravennate, 1990, p. 19]

Carmelo Bene e i critici

dicembre 16, 2011

“Io non ho rapporti con la critica, sono loro che sono pagati per averne con me”

“Per capire un poeta o un artista, a meno che questi non sia solamente un attore, ci vuole un altro poeta e un altro artista…Io lo faccio per vita”

Aforisma 8

settembre 18, 2011

Spesso la società perdona il criminale,

mai perdona il sognatore.

Oscar Wilde

Aforisma 7

settembre 13, 2011

Bisogna essere folli per essere chiari

Pier Paolo Pasolini

Aforisma (6)

giugno 6, 2011

Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati

Bertolt Brecht

Aforisma (5)

gennaio 10, 2011

Il vero, il solo modo che ha la nostra epoca di prendere coscienza di se stessa, è di definirsi rispetto al passato: solo così possiederà il futuro.

Cesare Brandi

Aforisma (3)

novembre 29, 2010

Mi contraddico?

Ma certo che mi contraddico, sono grande, contengo moltitudini.

Walt Whitman

Aforisma (2)

novembre 27, 2010

Non prendete la vita troppo sul serio, comunque vada non ne uscirete vivi.

Robert Oppenheimer

Aforisma

novembre 21, 2010

“C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di sé”.

da Il ritratto di Dorian Gray di Oscar Wilde

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: