Addio compagno Niemeyer

dicembre 6, 2012

fidel-niemeyer

Di Oscar Niemeyer quello che colpisce, ancor di più della sua architettura a mano libera, è la sua fede nella risorse ultime dell’uomo. Il messaggio dei suoi edifici è l’esaltazione delle libertà espressive offerte dal cemento armato e delle potenzialità della linea curva. I suoi progetti riflettono un classicismo addomesticato da forme sinuose e femminili, addolcito dal clima ed esaltato dal paesaggio: l’austerità modernista di Brasilia risulta parzialmente contraddittoria rispetto al suo credo riformatore e al suo spirito libero.

Ma l’architettura, lo sapeva bene, è solo cosa secondaria se non si tenta di cambiare le cose, se non si aspira a riformare la società, a togliere spazio alle ingiustizie sociali.

Essere architetto, non basta, bisogna saper immaginare un mondo nuovo e diverso.

Qui di seguito un articolo relativo all’Auditorium di Ravello, realizzato nella costiera amalfitana:

https://lucaguido.wordpress.com/2011/12/15/niemeyer-auditorium-di-ravello/

e un articolo scritto nel dicembre 2011 per il suo 104° compleanno:

 https://lucaguido.wordpress.com/2011/12/15/104-anni-per-oscar-niemeyer/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: