Tabella costi G8 e altre opere

febbraio 21, 2010

https://lucaguido.wordpress.com/2010/02/18/i-costi-dell%E2%80%99-architettura/

https://lucaguido.wordpress.com/2010/02/18/qualita-e-%E2%80%9Crisultati-positivi%E2%80%9Da-9000-euro-al-metro-quadro-replica-a-stefano-boeri/

1) “Vulcano Buono” a Nola (NA) di Renzo Piano (2007). Costo al mq pari a 1200 euro. Costo totale di 180 milioni di euro per un progetto che si sviluppa su un’area di 450.00 mq di cui 150.000 mq costruiti. Il complesso comprende un albergo, un ipermercato, un cinema multisala (9 sale per 2500 spettatori), una galleria doppia altezza, 150 negozi, ristoranti, bar, un centro benessere, una piazza esterna e 7000 posti auto (cfr. Wikipedia).

2) Fiera di Milano di Massimiliano Fuksas (2005). Costo al mq pari a 1400euro. Costo totale di 750 milioni di euro autofinanziati dalla Fondazione Fiera, per una massa critica dell’ intervento di 530.000 mq di superficie lorda pavimentata, su 2 milioni di superficie fondiaria sistemata (cfr. Repubblica 01/04/2005).

3) Museo Guggenheim di Bilbao di Frank Gehry (1997). Costo al mq pari a 3500 euro. Costo totale dell’ opera 132 milioni di euro da parte del comune di Bilbao, di cui 84 per la costruzione e per le opere di urbanizzazione, 36 per l’acquisto della collezione, 12 per entrare a far parte della Fondazione Guggenheim; 24.000 mq di superficie espositiva. Oltre 1 milione di visitatori l’anno, 5083 nuovi posti di lavoro, 30 milioni di euro all’anno di nuove entrate fiscali derivanti da Iva e Irpef e un incremento del PIL per l’intera Regione Basca calcolato nello 0,62% dopo solo due anni di attività (cfr. La Stampa 29/12/2000).

Questi primi tre casi mostrano i costi di due investimenti privati e un noto intervento pubblico realizzato in Spagna (il cui costo al mq. resterebbe attualizzato se si dovessero scorporare gli interventi di urbanizzazione). Ne possiamo dedurre dunque una grande attenzione all’investimento e alle sue ricadute economiche. Le opere citate inoltre hanno suscitato dibattito architettonico e l’attenzione della critica. Ma cosa succede in Italia sul fronte delle grandi opere e del Pubblico?

4) MAXXI a Roma di Zaha Hadid (2009). Costo al mq pari a 7100 euro (che si abbassa a poco meno di 3700 euro al mq se consideriamo che la cifra totale comprende anche la sistemazione degli esterni). Costo totale di 150 milioni di euro per un progetto di 21.200 mq di spazi interni, 19.640 mq di spazi esterni, 113.000 mc realizzati. Tra i 200.000 e i 400.000 visitatori previsti l’ anno (cfr. comunicati stampa MAXXI).

5) Palazzo delle conferenze e area delegazioni alla Maddalena -lotto4– di Stefano Boeri (2009).

Costo al mq pari a 9294 euro per le sole superfici costruite. Costo complessivo delle opere 100 milioni di euro circa secondo l’ ipotesi peggiore (70,5 milioni di euro da quanto ci è stato gentilmente comunicato dallo Studio Boeri); Sistemazione aree esterne e reti generali 48.476 mq (altri 7,5  milioni di euro sempre da quanto comunicato dallo Studio Boeri), Casa del mare 2.230 mq, Arcate dell’ arsenale 2700 mq, Stecca impianti centrali generali 720 mq, Reparto elettrico 452 mq, superficie coperta area delle delegazioni 9.540 mq, di cui 4657 mq di superficie utile costruita.  Se nel calcolo del costo/mq si tiene conto della copertura/tettoia dell’ area delegazioni, esclusi i 4657 mq che ricadono sotto la stessa copertura, il costo euro/mq è di 6390, con il risultato che copertura e pavimentazione sottostante hanno un’incidenza media superiore ai 6000 euro/mq). Per onore di cronoca informiamo che il costo al mq calcolato sul totale di 70,5 milioni di euro è pari a 6561 euro/mq per le sole superfici costruite e di 4500 euro/mq se consideriamo il totale della copertura.

Faccio presente che a questo intervento andrebbero aggiunte svariate decine di milioni di euro di spese “propedeutiche” e di bonifica, i risparmi ottenuti per il trasferimento del G8, e naturalmente i costi aggiuntivi per la riparazione dei danni avvenuti dopo 8 mesi di abbandono, tutte spese che chiaramente non ho conteggiato nel costo di costruzione.

Per gli ultimi due interventi è tuttavia obbligatoria una doverosa precisazione: il progetto del MAXXI è stato affidato alla Hadid a seguito della vittoria di un concorso, prevede delle considerevoli ricadute economiche, sociali e culturali e soprattutto è un’opera che simbolicamente doveva dimostrare l’interesse dello Stato centrale nei confronti del contemporaneo. Inoltre a difesa della Hadid vi è da precisare che la copertura finanziaria è arrivata scaglionata, comportando continui blocchi del cantiere e di conseguenza una riformulazione economica a causa dell’entrata in vigore della nuova normativa sismica.

L’intervento della Maddalena dimostra invece come i piani di gestione turistica possano diventare piani di spoliazione del territorio e di come i beni dello Stato si possano svendere ai privati dopo aver investito ingenti risorse. Le cifre in gioco nella vicenda G8 alla Maddalena mostrano uno Stato totalmente incapace di realizzare un effettivo sviluppo del territorio dilapidando viceversa pubblico denaro.

Nella sola area dell’arsenale sono stati spesi circa 200 milioni di euro per demolire, bonificare ed edificare.

Cosa ci faranno non è dato sapere poiché “la gestione dell’ex Arsenale se l’è invece aggiudicata, per 40 anni, la Mita Resort di Emma Marcegaglia. Un ottimo affare per il presidente di Confindustria, che ha messo le mani sulla struttura a un prezzo di saldo: 40 milioni allo Stato e 28 (in 40 anni) alla Regione Sardegna” (ed un passivo di oltre 100 milioni per la collettività)

http://www.repubblica.it/cronaca/2010/02/02/news/maddalena_bertolaso-2160424/

Spero dunque che anche altri intervengano sulle reali questioni sollevate, fornendoci spunti di riflessione e magari informazioni sui costi dei propri progetti.

Operazione Maddalena: Zero posti di lavoro, 327 milioni di euro e miliardi di dubbi sui riscontri culturali dell’operazione Maddalena! Una spesa così ampia meritava un dibattito che non c’è mai stato.

Annunci

Una Risposta to “Tabella costi G8 e altre opere”


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: